USAREUR restituisce altri siti all’Italia e alla Germania

July 19, 2012

By U.S. Army Europe Public Affairs


HEIDELBERG, GermaniaCome annunciato oggi dal Dipartimento della Difesa, l’Esercito Statunitense in Europa restituirà i siti di San Gottardo,  nei pressi di Vicenza, e parte della zona residenziale abitativa militare Crestview a Wiesbden, in Germania, alle rispettive nazioni ospitanti nel 2012.

Il piccolo sito in Italia, di circa 4.400 m²,  circordato da una recinzione e dotato di una piazzola in cemento per il parcheggio dei veicoli, è stato  usato in passato dalle unità del Dipartimento Trasmissioni e per addestramenti militari, ora non è più essenziale.    Non ci sono posizioni lavorative civili nè militari associate a questo sito.

La restituzione parziale dell’area residenziale militare di Crestview consiste di otto edifici situati al di fuori della recinzione dell’area stessa.  Sono separati dal resto dell’area abitativa e non sono stati usati da molti anni.  Anche in questo caso non ci sono posizioni lavorative civili nè militari associate  alla restituzione dell’area in questione.

La restituzione di questi siti rientra nel programma in atto da parte dell’USAREUR  per tagliare i costi e ottimizzare il più possibile le procedure operative.

Negli ultimi anni, l’USAREUR ha ceduto più di 570 siti, tra cui caserme, aree residenziali, e          stazioni radio o radar isolate.  Entro la fine del 2015 l’USAREUR ha in programma di restituire altre quattro importanti guarnigioni (Heidelberg, Mannheim, Bamberg, and Schweinfurt), per un totale di 33 siti con un risparmio complessivo stimato in più di 300 milioni di dollari annui – il tutto senza usufruire finanziamenti BRAC (Dipartimento della Difesa per il Riallineamento e Chiusura dei Siti Militari)


About us: U.S. Army Europe is uniquely positioned to advance American strategic interests across Eurasia and has unparalleled capability to prevent conflict, shape the environment and, if necessary, win decisively. The relationships we build during more than 1000 theater security cooperation events in more than 40 countries each year lead directly to support for multinational contingency operations around the world, strengthen regional partnerships, and enhance global security.