Il Dipartimento della Difesa USA annuncia il programma di regolamentazione dell'assetto delle sue forze terrestri in Europa

Feb. 16, 2012

By U.S. Army Europe Public Affairs

HEIDELBERG, Germany -- Il Dipartimento della Difesa Statunitense ha annunciato, in concerto con il processo di trasformazione delle Forze Militari USA, il programma di regolamentazione dell’assetto delle sue forze terrestri in Europa.

La 170^ Brigata di Fanteria a Baumholder, Germania, sarà disattivata in ottobre 2012 e la 172^ Brigata di Fanteria con unità presenti a Grafenwoehr e Schweinfurt, Germania, entro la fine di ottobre 2013.  Queste unità non verranno ricostituite (non si prevede l’aggiunta di nuovo personale o attrezzature) al loro rientro dalle missioni, anche se i militari continueranno a seguire dei corsi di addestramento.

Inoltre, l’Esercito ridurrà il personale della Compagnia Comando del V Corpo d’Armata, eliminando 750 posizioni militari.   Il V Corpo d’Armata partirà nuovamente in missione entro la fine del 2012.  I militari rientreranno in Germania per riunirsi con le loro famiglie e ottenere nuove destinazioni in conformità con le normali procedure di trasferimento del personale; tuttavia l’unità in quanto tale non rientrerà in Europa.

L’Esercito USA ha in atto uno studio approfondito delle sue forze di primo intervento e prevede una riduzione di circa 2.500 militari attualmente stazionati presso unità minori in Germania nei prossimi anni.  A breve verranno rese disponibili altre informazioni a questo riguardo.

Tali cambiamenti ridurranno il numero complessivo dei militari stazionati in Germania del 25 percento, fino a scendere a circa 30.000 presenze entro il 2017.

Il Comando dell’Esercito USA in Europa lavorerà a stretto contatto con i comandanti ed i militari per assicurare che questi cambiamenti vengano implementati nel miglior modo possibile. Sono in atto degli studi per valutare attentamente la tempistica di tali trasformazioni.  Vengono presi in considerazione i tempi richiesti dalle missioni e dai rientri dalle stesse, ed altre questioni che concernono sia i militari che le loro famiglie, quali la durata dell’incarico del personale in Germania, la sua riassegnazione se idoneo ad altre comunità militari destinate a rimanere in Europa, alloggi e, infine, il trasferimento in estate delle famiglie con bambini in età scolastica in modo da minimizzare al massimo i potenziali disagi.

Le restanti unità verranno incorporate nelle comunità di Baumholder, Grafenwoehr, Ansbach, Kaiserslautern, Wiesbaden e Vicenza.  Il Comando Gestione Installazioni dell’Esercito USA in Europa gestisce attualmente anche le comunità militari destinate a rimanere attive di Stoccarda e nel Benelux.

Come precedentemente annunciato, Mannheim, Heidelberg, Bamberg e Schweinfurt non sono delle guarnigioni permanenti dell’Esercito USA e sono destinate ad essere restituite alla nazione ospitante.

Le unità della Riserva dell’Esercito USA presenti in varie località in Europa potrebbero essere trasferite; tuttavia il numero delle stesse e quello dei militari riservisti non subiranno variazioni.

I comandanti dell’Esercito USA in Europa sono consapevoli delle conseguenze che questi cambiamenti – sia dal punto di vista professionale che personale – possono comportare per i militari, le loro famiglie e i civili del Dipartimento dell’Esercito, come pure per i dipendenti della nazione ospitante e si sono impegnati per fornire chiare informazioni in modo da mitigare il più possibile gli effetti sui componenti della comunità.

L’Europa rimane la patria di alcuni dei nostri più valorosi alleati e partner, alcuni dei quali si sono sacrificati fianco a fianco con le Forze USA.  Il Centro Addestramento Multinazionale Congiunto rimane parte essenziale del Comando dell’Esercito degli Stati Uniti in Europa (USAREUR) e dei piani di trasformazione presentati dal Dipartimento della Difesa.

Dal 2006 ad oggi, USAREUR ha chiuso circa 100 siti con un risparmio di oltre 9 miliardi di dollari come parte del processo di consolidamento e di trasformazione attualmente in corso.  Inoltre ha in atto la chiusura di altre infrastrutture per un valore di 5 miliardi di dollari nelle aree di Mannhaim e Heidelberg, manovra che comporterà un risparmio annuo superiore ai 100 milioni di dollari. USAREUR continuerà a contribuire alla difesa della nostra Nazione, a cooperare con i nostri alleati più importanti, e ad assicure un’ottima qualità di vita a tutti i componenti del nostro Esercito.

Nota:Questa è una traduzione di cortesia. Si prega di inviare eventuali domande in inglese a ocpa.pi@eur.army.mil o di chiamare lo 0049-6221-576647.


About us: U.S. Army Europe is uniquely positioned to advance American strategic interests across Eurasia and has unparalleled capability to prevent conflict, shape the environment and, if necessary, win decisively. The relationships we build during more than 1000 theater security cooperation events in more than 40 countries each year lead directly to support for multinational contingency operations around the world, strengthen regional partnerships, and enhance global security.